Menu

... il saggio breve

Il saggio breve, insieme all'articolo di giornale, è una delle quattro tipologie di tracce previste per la prima prova dell'esame di maturità (tipologia B). A differenza del tema, esso è un testo argomentativo e informativo tramite il quale si vuole dimostrare e sostenere una determinata tesi.

Normalmente vengono forniti dei testi, che possono essere estratti di libri, articoli di giornali, o anche immagini, relativi a quattro ambiti tematici differenti: tecnico-scientifico, artistico-letterario, socio-economico, storico-politico.

Allora, innanzitutto la prima cosa da fare è leggere attentamente la traccia ed esaminare i documenti che si hanno a disposizione, magari sottolineando le parti più importanti. Successivamente, stabilire quale tematica si vuole affrontare fra le quattro proposte e decidere la tesi che si vuole sostenere. Si può scegliere di sostenere una tesi proposta dai documenti che si hanno a disposizione o confutare tale tesi, con una serie di prove e argomentazioni dimostrabili e pertinenti e naturalmente con opportuni riferimenti alle proprie conoscenze ed esperienze di studio.

Ora si può fare una sorta di scaletta, ossia prevedere l'ordine in cui trattare gli argomenti. La cosa migliore è prevedere tre fasi: l'enunciazione, in cui si inquadra l'argomento che si vuole sviluppare, la tesi che si vuole dimostrare e le maggiori problematiche connesse; la tesi, ossia la fase centrale del saggio, e per questo motivo fondamentale, in cui si forniscono le prove a dimostrazione delle proprie argomentazioni, coerentemente con quanto premesso nell'enunciazione; e poi la conclusione, ossia la conferma della tesi, che può essere svolta come un riassunto sintetico dell'argomento o delle affermazioni che definiscono le conclusioni a cui si è giunti etc.

È giunto il momento di iniziare a scrivere, quindi anche di scegliere il linguaggio da utilizzare. È consigliabile usare un lessico formale, con termini tecnici e specialistici, se si intende rivolgersi per esempio ad una rivista specialistica, scientifica o letteraria; utilizzare uno stile semplice e lineare se invece si pensa di rivolgersi ad un lettore non tecnico.

Trattandosi di saggio breve è opportuno non dilungarsi troppo, andranno bene quattro o cinque colonne di foglio protocollo.

La scelta del titolo è preferibile farla alla fine, quando si ha ben chiaro tutto il contenuto del saggio. Il titolo deve essere indicativo e, importantissimo, deve essere aderente al contenuto.

Per tracce svolte, guida alla stesura e consigli di scrittura:

 

L'analisi del testo - Il saggio breve - L'articolo di giornale
Tracce svolte, guida alla stesura, consigli di scrittura
Marianna Muzzica
 
Edizione: I / 2010
N. Pagine: 192
ISBN: 9788879596039
Prezzo: € 8.00
Prezzo WEB: € 6.80