Menu

Ammissione

Per essere ammessi all’esame di maturità è necessario ottenere una votazione di sei decimi in tutte le materie. In passato era sufficiente avere la media del 6, ora invece è indispensabile avere almeno 6 in tutte le materie (compreso il voto di comportamento!). È obbligatorio, inoltre, aver frequentato almeno i ¾ dell’orario annuale.

Per determinare il minimo delle presenze, si fa riferimento al monte ore di lezioni, ossia all’orario complessivo di tutte le materie.

Possono essere ammessi all’esame anche gli studenti del quarto anno che abbiano ottenuto agli scrutini finali una votazione superiore all’otto in ogni disciplina e che nei due anni precedenti abbiano avuto 7 in tutte le materie.

I CANDIDATI ESTERNI

I candidati esterni, chiamati anche privatisti, devono sostenere un esame preliminare sulle materie dell’ultimo anno quando sono provvisti di idoneità o di promozione all’ultima classe, oppure se hanno frequentato l’ultimo anno di corso e, ammessi all’esame di Stato, non hanno ottenuto il diploma.

Devono sostenere l’esame preliminare anche se hanno superato (nell’anno o negli anni precedenti) l’esame preliminare e, ammessi all’esame di Stato, non hanno sostenuto le relative prove, oppure non le hanno superate. Il superamento dell'esame preliminare, anche in caso di mancato superamento dell'esame di Stato, vale come idoneità all'ultima classe.