Menu

Il colloquio

E si arriva, infine, all'ultima prova: l'orale. Non si tratta di una semplice interrogazione ma di un colloquio che serve a verificare le conoscenze dello studente nelle varie materie e, soprattutto, se è in grado di creare dei collegamenti logici fra i vari argomenti e se ha sviluppato una capacità di ragionamento e di critica.

Per rendere questa ultima prova più semplice è possibile presentare una tesina. Si tratta di un progetto, in formato cartaceo o multimediale, multidisciplinare, che affronta quindi varie materie, molto utile per svolgere al meglio la prova orale. Infatti, spesso la tesina è il punto di partenza del colloquio, il che consente allo studente di creare un percorso logico di esposizione fra vari argomenti affrontati durante l'ultimo anno ed è un momento fondamentale poiché dà la possibilità di discutere di argomenti conosciuti prima che la Commissione inizi a fare delle domande, sia sulla tesina stessa che, naturalmente, anche su argomenti che non ne fanno parte.

L'ultima parte della prova solitamente è dedicata alla visione delle prove scritte. La Commissione mostra gli errori, le correzioni, talvolta chiede delle spiegazioni o di approfondire qualche argomento.

Al termine della prova la Commissione stabilirà il voto da assegnare.